Home Dispositivi elettronici Restituzione dispositivi

Restituzione dei dispositivi elettronici in caso di cessazione attività

I soggetti interessati dovranno comportarsi nel modo seguente:

  • Dispositivi USB: dopo aver comunicato al Sistri l’avvenuta variazione in tema di sospensione o cessazione dell’attività per il cui esercizio è obbligatorio l’utilizzo dei dispositivi, accedendo all’applicazione GESTIONE AZIENDA nell’area autenticata del portale SISTRI, a seguito di riscontro con il Registro delle Imprese - il dispositivo verrà disattivato dal SISTRI gli operatori iscritti invieranno il dispositivo USB attraverso raccomandata A/R a SISTRI - Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Via Cristoforo Colombo 44, 00147 Roma. Per quanto riguarda il caso specifico della cessazione di un’attività o di un ramo di azienda, si ricorda che in ottemperanza dell’articolo 178 e dell’articolo 188 comma 1 del Decreto Legislativo 152/2006 ss.mm.ii. sulla responsabilità del produttore nella gestione dei rifiuti, dovrà comunque essere garantita la corretta gestione dei rifiuti da parte del produttore. In altre parole, la cessazione del ramo d’azienda o dell’attività (e quindi la restituzione dei dispositivi USB) presuppone che tutti gli obblighi relativi alla gestione dei rifiuti siano stati ottemperati.
  • Black Box: si fa rinvio a quanto stabilito dalla circolare dell’Albo Nazionale Gestori Ambientali del 28 febbraio 2011. La Black Box verrà ritirata dal SISTRI presso l'officina autorizzata che ha provveduto alla sua disinstallazione. Nel caso in cui le officine autorizzate dispongano, in giacenza presso i propri centri di installazione, di dispositivi black box disinstallati e/o non utilizzabili per successive installazioni, devono contattare SISTRI al numero dedicato alle officine per consentire di attivare la procedura di ritiro. Si precisa che SISTRI provvederà ad effettuare i ritiri a propria cura.
  • Video sorveglianza: in caso di cessazione delle attività di conferimento, l’operatore interessato dovrà comunicare al SISTRI, all’indirizzo mail assistenza.discariche@sistri.it, tale circostanza. Il Ministero e il Comando Carabinieri per la Tutela dell’Ambiente effettueranno tutte le necessarie verifiche dando seguito alle opportune azioni.

Al riguardo, si ricorda che I dispositivi vengono affidati agli operatori iscritti in comodato d’uso. Gli operatori dovranno utilizzare i dispositivi solo per le finalità previste nel regolamento e custodire i dispositivi medesimi con la dovuta diligenza, assumendo oneri e responsabilità in caso di furto, perdita distruzione, manomissione o danneggiamento dei dispositivi stessi che ne impedisca l’utilizzo e che non sia dovuto a vizio di funzionamento dei dispositivi predetti.

n caso di cessazione delle attività di conferimento, l’operatore interessato dovrà comunicare al SISTRI, all’indirizzo mail discariche@sistri.it, tale circostanza. Il Ministero e il Comando Carabinieri per la Tutela dell’Ambiente effettueranno tutte le necessarie verifiche dando seguito alle opportune azioni.